aprire un centro scolastico

Aprire un centro scolastico: tutto quello che serve

Perché aprire un centro scolastico

Aprire un centro scolastico privato potrebbe essere un buon business da seguire. In base ai servizi che si sceglieranno da offrire agli studenti, potrebbe diventare una strategia vincente per attirarne numerosi. Per poter mettere su quest’attività, si avrà bisogno di un team eccellente ed esperto nella formazione educativa e scolastica, quindi insegnanti, responsabili dei vari settori, addetti alle pulizie ed all’igiene, e promotori dell’attività. La competenza in questo tipo di attività è la prerogativa per far sì che decolli al meglio e che rimanga operativa per diversi anni.
Una cosa è certa, più servizi si offrono, maggiore sarà l’affluenza.

 

Aprire un centro scolastico: quali servizi offrire agli studenti

I servizi da offrire sono vari e interessanti infatti, si potrà proporre il recupero anni scolastici, lezioni private, diplomi di maturità per lavoratori, corsi di lingua ed informatica con le rispettive certificazioni, cambio indirizzo di studio e altri servizi simili. Il centro deve essere adatto ad ogni fascia d’età e soprattutto, molto flessibile negli orari di lezione in particolar modo se ci rivolgiamo a coloro che lavorano ma sono comunque determinati a formarsi scolasticamente.

 

Aprire un centro scolastico: alla ricerca dei locali

Per avviare questa attività, bisogna mettersi alla ricerca di un appartamento o di un locale abbastanza grande da dividere, per poter creare le aule ed almeno un ufficio di segreteria. Prima di firmare un contratto di locazione, il luogo scelto per aprire il centro scolastico privato, dovrà essere sottoposto a controllo dell’ASL per poter ricevere le certificazioni che attestino l’idonenità degli spazi scelti.

 

Aprire un centro scolastico: come arredare i locali

È consigliabile optare per locali o stanze luminose, ampie e soprattutto situate in una zona tranquilla e silenziosa della città. Inoltre non devono mancare, banchi, sedie, scrivanie e lavagne multimediali. Solo così si avranno le giuste condizioni per un ottimo apprendimento.

 

Aprire un centro scolastico: dove trovare i soldi per l’apertura

Per aprire un centro scolastico privato servono soldi, o meglio, servono fondi. Per richiedere i fondi, si possono vagliare diverse strade. La prima è quella dei bandi pubblici che richiedono la presentazioni di documentazione e di progetti completi. In questo caso si avrà bisogno di un esperto che sappia valutare soluzioni valide e di qualità. La seconda possibilità è quella di chiedere un prestito in banca. Serviranno delle garanzie e l’idea dell’attività deve convincere l’istituto di credito erogatore. Altra alternativa potrebbe essere quella di associarsi ad un franchising ma, in questo caso ci sono delle limitazioni.

 

Aprire un centro scolastico: come fare promozione

Ultimo step è quello della promozione che, se fatta in maniera strategica e vincente, permetterà di raggiungere il successo. Successo assicurato come quello del Centro Scolastico Marconi di Napoli che in soli due anni di attività, ha all’attivo più di 50 mila studenti che hanno deciso di formarsi scolasticamente e non solo, con qualità ed eccellenza. Importante preparare materiale cartaceo da far distribuire in abbondanza, sia in città che in zone limitrofe. E poi il web, strumento di promozione molto potente: far realizzare un sito web con contenuti digitali da condividere sui profili dei social media aziendali. Il sito deve essere collegato alle chat di ogni profilo social in modo che l’utente che vuole porre domande, non deve trovare ostacoli e, le risposte devono essere tempestive.

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *