filtro acqua

Il superfiltro al grafene depura molto meglio l’acqua

Gli Istituti del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR) per la Sintesi organica e fotoreattività e per la microelettronica e microsistemi, in partnership con l’università svedese Chalmers ha ottenuto dei super filtri per depurare l’acqua potabile. Questi filtri sono tre volte più efficaci di quelli usati finora e utilizzano il materiale più sottile del mondo, cioè il grafene. Si tratta di sottilissimi fogli in grado di catturare contaminanti organici, come cosmetici, detergenti e principi attivi di farmaci. Le eccellenti prestazioni sono dovute alla struttura dell’ossido di grafene perchè gli strati di questi foglietti, distanti pochissimo tra loro sono ideali per intrappolare le molecole che contaminano l’acqua.

 

 

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo con un amico

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *