Il superfiltro al grafene depura molto meglio l’acqua


Daniel de Mari

Daniel de Mari

Ciao, sono Daniel de Mari, imprenditore ed investitore immobiliare. Fondo un'azienda, la rendo autonoma, fondo  la prossima. Ho creato questo blog per parlare della mia grande passione (ed ossessione): fare impresa.

filtro acqua

Apri l'indice dei contenuti

Gli Istituti del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR) per la Sintesi organica e fotoreattività e per la microelettronica e microsistemi, in partnership con l’università svedese Chalmers ha ottenuto dei super filtri per depurare l’acqua potabile. Questi filtri sono tre volte più efficaci di quelli usati finora e utilizzano il materiale più sottile del mondo, cioè il grafene. Si tratta di sottilissimi fogli in grado di catturare contaminanti organici, come cosmetici, detergenti e principi attivi di farmaci. Le eccellenti prestazioni sono dovute alla struttura dell’ossido di grafene perchè gli strati di questi foglietti, distanti pochissimo tra loro sono ideali per intrappolare le molecole che contaminano l’acqua.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *