lavoratore demotivato

Negli Stati Uniti molti lavoratori hanno perso la motivazione

Perché, sempre più spesso manca la voglia di fare? Come ritrovare la spinta motivazionale? Un’indagine condotta negli Stati Uniti dall’US Conference Board riferisce che una grossa percentuale di lavoratori non trova più motivazione e solo la metà di loro è soddisfatta del proprio impiego. Un discorso complesso che va oltre alla remunerazione. Secondo gli esperti il problema potrebbe riguardare anche la mancanza di autonomia e di organizzare il lavoro in base alle proprie capacità, l’impossibilità di evolvere e sviluppare nuove competenze e nel non trovare uno scopo valido al proprio lavoro. La mancanza di crescita lavorativa e di sbocchi professionali demotivano i lavoratori. I leader dovrebbero invece riuscire a mantenere vivo l’interesse, stimolando la voglia di continuare a mettersi in gioco, ogni giorno.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *