Negli Stati Uniti più del 50% delle abitazioni è “smart”


Daniel de Mari

Daniel de Mari

Ciao, sono Daniel de Mari, imprenditore ed investitore immobiliare. Fondo un'azienda, la rendo autonoma, fondo  la prossima. Ho creato questo blog per parlare della mia grande passione (ed ossessione): fare impresa.

dispositivo

Apri l'indice dei contenuti

Lo dicono i ricercatori di Strategy Analytics che hanno condotto un sondaggio su più di 2600 cittadini USA. Ne risulta che nel 54% delle case c’è almeno un dispositivo intelligente. Sia che si tratti di un sistema di sicurezza o un termostato, sono installati perchè sono semplici da utilizzare. E poi perchè danno l’idea di essere più sicuri. La casa intelligente rappresenta oramai la normalità. Per questo motivo i marchi più conosciuti dell’hi-tech si uniscono per ottenere uno standard tecnologico comune.
Il medesimo sondaggio è stato condotto anche in Europa e, nello specifico, nel Regno Unito, dove i dispositivi intelligenti sono presenti nel 50% delle abitazioni. Cifra che si abbassa al 40% in Germania e scende ancora al 38% nelle case francesi.
Sempre a favore delle analisi, il prodotto smart più diffuso è lo smart speaker, presente in 260 milioni di case.
Per quanto riguarda l’Italia, la Global Mobile Consumer Survey afferma che lo smart speaker è presente nel 12% delle abitazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *