Se perdi le chiavi, Google le ritrova


Daniel de Mari

tracker

Apri l'indice dei contenuti

L’assistente vocale di Google, in collaborazione con l’azienda Tile che produce dispositivi Bluetooth che si agganciano agli oggetti, funge da tracker e aiuta anche a cercarli in caso di smarrimento. Come accade talvolta per le chiavi di casa e dell’auto. I dispositivi possono essere di varie forme e dimensioni come una carta di credito, piccoli bottoni adesivi oppure quadratini forati. Sia dall’altoparlante che dallo smartphone si può chiedere all’assistente vocale di Google di far suonare le chiavi oppure di cercare il protafoglio. Se si è scordato l’oggetto in casa, il tracker dà le indicazioni, invece se è fuori darà l’esatto indirizzo dove poterlo rintracciare.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *